Icuber : i Protagonisti dell’Innovazione

Se vi siete persi la doppia puntata "Applichiamoci: Challenge di Business Creativity @Camplus Alma Mater Bologna" ecco il link su Youtube.
Formazione informale, teamworking, una sfida tra idee di business che sta portando ad una reale costituzione di impresa, servizi di ospitalità Smart per gli universitari di Bologna, Roma, Torino, Palermo.
Ecco la rete dei College Camplus raccontata dai protagonisti !
Buona Visione !

http://bit.ly/39_2_campluscollege1
http://bit.ly/40_2_campluscollege2

Con Riccardo Guidetti Maurizio Carvelli Enrico Supino e gli straordinari ragazzi dei Team di Applichiamoci Giovanni Conti Federico Papale Enza Guccione ...

Una sfida di business creativity tra gli studenti universitari di Bologna, Roma, Palermo e Torino ospiti delle diverse sedi di Camplus College.
Una buona metafora di quello che succede nelle diverse di Camplus, a partire da quelle di Bologna: l'ospitalità si combina con formazione informale, networking, Community, propensione ad innovare.
Con Maurizio Carvelli Riccardo Guidetti Enrico Supino e i ragazzi protagonisti della challenge come Giovanni Conti , Enza Guccione. Da giovedi alle 13 su LepidaTV !

Icuber - Innovativi per Tradizione

6 mesi 1 settimana fa

http://bit.ly/38_2ridersbologna

Oggi su LepidaTV alle 13 (canale 118 DTT) e su YT all'indirizzo qui sopra la puntata 38 di Icuber - Innovativi per Tradizione dedicata alla Carta dei Diritti dei Lavoratori Digitali: una innovazione a livello nazionale ed europeo che mette i nostri territori all'avanguardia su un tema caldissimo e critico, quello del lavoro nuovo, ma buono e tutelato , anche nel digitale.
Da vedere !
Con Marco Lombardo Edoardo Tribuzio Tommaso Falchi Giovanni Cavallo Cgil Bologna Danilo Francesconi Giuliano Zignani

Icuber - Innovativi per Tradizione

6 mesi 1 settimana fa

Il primo accordo europeo sul tema del delivery food, promosso dall’Assessore al lavoro del Comune di Bologna Marco Lombardo, dai Riders Union bolognesi, dalle piattaforme Sgnam e Mymenu e dai sindacati confederali CGIL CISL UIL
Il digitale può essere fonte di buon lavoro e diritti. Partiamo da Bologna !

Su Icuber, Innovativi per tradizione da Giovedi alle 13 su Lepida TV e sui social
Con Giovanni Cavallo Sgnam Edoardo Tribuzio MYMENU Tommaso Falchi Maurizio Lunghi @Danilo Francesconi Giuliano Zignani Virginio Merola

http://bit.ly/38_2T_Ridersbologna

Icuber - Innovativi per Tradizione

6 mesi 2 settimane fa

GREEN IDEA Technologies è la prima azienda europea specializzata in ICT Eco Management, che fa parte del programma Climate-KIC Italy
Il paradigma dell'Economia Circolare applicato alle tecnologie informatiche
Ecco il teaser di Puntata 37 in onda da giovedi alle 13 su LepidaTV

Con Domingo Noguera
Ceo e Fondatore Green Idea Technologies

Icuber - Innovativi per Tradizione

6 mesi 2 settimane fa

Vi siete persi la puntata 36 " Studiomapp - Satellite Location Intelligence"?
ecco il link su YT per capire come tramite l'Intelligenza Artificiale applicata al Geo-calcolo e ai dati geospaziali, sia possibile sviluppare soluzioni per Smart Cities, Mobilità, Trasporto e Logistica, Turismo e Beni culturali, Real Estate, Agricoltura, Territorio e Gestione delle risorse naturali, Salute.
http://bit.ly/36_2studiomapp_puntata
Ecco a voi STUDIOMAPP, prima startup dell'Emilia Romagna selezionata da ESA BIC Lazio, l'incubatore dell'Agenzia Spaziale Europea (ESA) .
Con Angela Corbari, fondatrice ed amministratrice

Icuber - Innovativi per Tradizione

6 mesi 3 settimane fa

STUDIOMAPP è una startup innovativa, seguita anche da Aster, con sedi a Ravenna e Roma, specializzata in Sistemi informativi territoriali, Analisi di dati satellitari, Open data, Software Analysis and Development.
Gli ambiti di applicazione sono sterminati e molto interessanti. Scoprite quali da giovedi alle 13 su LepidaTV!
Con Angela Corbari , fondatrice di Studiomapp

Icuber - Innovativi per Tradizione

6 mesi 3 settimane fa

Ci sono libri che sono innovazioni vere e proprie, o dopo averli letti, diventano fonte di innovazione.
Ad Icuber, dopo il libro di Davide Lugli, questa settimana abbiamo parlato di organizzazioni positive con le autrici e illustri e competenti testimoni. Se vi siete persi la puntata "La scienza delle organizzazioni positive" ecco l'intero video sul canale Youtube di LepidaTV
http://bit.ly/icuber_orgpos
Con Daniela Di Ciaccio Veru Gennari Paolo Venturi Marco Lombardo Carlotta Silvestrini
Buona Visione!

"La scienza delle organizzazioni positive" è un libro, edito da Franco Angeli e scritto dalle bolognesi, per adozione, Veru Gennari e Daniela Di Ciaccio di 2bhappy, che mette in relazione il benessere delle persone e la capacità di innovare, basandosi sui principi di coerenza e sulle recenti scoperte delle neuroscienze. Felici e fertili, in simbiosi, questo è la sintesi del progetto 2bhappy.
Il tema, basato sulle relazioni umane, riguarda le imprese, le organizzazioni, la politica, i sistemi territoriali, e rappresenta una nuova sfida anche per il modo del sociale e della cooperazione . Ne parliamo con le autrici e un variegato eautorevolissimo gruppo di testimoni provenienti da mondi diversi
Ecco il teaser della puntata 35 in onda da giovedì alle 13 su LepidaTV
La scienza delle organizzazioni positive : Un metodo per l'innovazione

Con Marco Lombardo Paolo Venturi Carlotta Silvestrini

Cerca nel sito

LearningCity Bologna: verso la città che apprende

Riflettere sulla città che apprendono, mettendo attorno al tavolo imprese, pubbliche amministrazioni e comunità che si adoperano per la formazione continua. Attraverso spazi e relazioni per migliorare e qualificare le competenze delle persone. O con nuovi modelli per l’adattabilità ai cambiamenti tecnologici e organizzativi.

 

Programma:

9.30 Salvatore Grillo, Dirigente Scolastico ISS Aldini Valeriani

Lorenza Venturi, Capo Unità EPALE Italia

Alessandro Valera, Direttore Ashoka Italia

Damien Lanfrey, Chief Innovation Officer MIUR

Giacomo Capuzzimati, Direttore Generale Comune di Bologna

Antonio Danieli, Fondazione Golinelli

Presentazione della piattaforma europea EPALE, Daniela Ermini, Unità EPALE Italia

ore 10.45-11.00 COFFEE BREAK

11.00-12.30  tavola rotonda: “Come misurare e mettere a sistema le competenze informali tra pubblico, privato e noprofit”

Gianluca Dettori, venture capitalist Barcamper Garage

Paolo Gargiulo, Head of People Italy di YOOX NET‐A‐PORTER GROUP

Barbara Busi, Aster – rete Mak-ER

Annibale D’Elia, Associazione In InnovareXincludere

Alessandro Valera, Direttore Ashoka Italia

Damien Lanfrey, Chief Innovation Officer MIUR

Modera Michele d’Alena (Comune di Bologna)

12.30 -13.30: interventi di attori locali: “Come misurare e mettere a sistema le competenze informali in città”

Anna Romani, Baumaus

Andrea Sartori MakeInBo – FabLab Bologna

Nicoletta Tranquillo, Kilowatt

Matteo Fortini, Comunità open data

Andrea Sassi, future food institute

Claudia Iormetti, Open Group

Saverio Cuoghi, Coordinamento didattico Progetto Cna Verso il futuro

Fiore Zaniboni​, ARCI Bologna

Modera Simone Ravaioli (Bestr Cineca)

13.30 – 14.30 Pranzo

14.30 – 16:30 Laboratorio di co-design per coprogettare la città apprendista, partendo dal territorio e dalle sue competenze informali, dalle Aldini Valeriani e dal quartiere Navile di Bologna

Animatori: Alessandro Pirani e Arianna Toniolo

Interventi di apertura di Gianluca Dettori (Barcamper Garage), Salvatore Iaconesi e Oriana Persico (Art is Open Source).

sfide:

  1. La Grande sfida per la città è misurare la competitività dei territori attraverso la misurazione delle sue competenze informali.
  2. Bologna e Navile come luogo nazionale delle sperimentazioni di un metodo.  Necessità mettere in moto meccanismi sociali positivi.
  3. Le Aldini Valeriani che vorrei.

La creatività come motore generale del cambiamento non solo negli stili di vita o nella gestione del tempo libero, ma anche nelle attività produttive e nel lavoro.

Creativity Index quale indicatore complessivo della creatività, composto dal mix di quattro fattori:

1) rapporto tra classe creativa e totale della forza lavoro

2) innovazione, calcolato come numero dei brevetti pro-capite.

3) presenza dell’industria high tech

4) diversità.

Ciò che contraddistingue i creativi è la compresenza dei tre fattori T: Tecnologia, Talento e Tolleranza. La creatività riesce a questo punto a diffondersi nelle organizzazioni produttive tradizionali, ad incentivare all’impegno personale, a portare più in alto in un circolo virtuoso le frontiere produttive. Linea guida è quella delle élites della città creativa, basata sulle 3T di Richard Florida ovvero Tecnologia, Talento e Tolleranza, con la reale esistenza di un capitale umano misurabile e spendibile.

Temi principali

Quartiere sociale innovation; Social lab; design thinking, valorizzazione delle competenze informali

Client:INDIRE - Unità EPALE Italia in collaborazione con il Comune di Bologna

Date : 19 maggio 2016

Link : Link all'evento